La nostra azienda vanta un'esperienza di oltre 40 anni nel campo della vendita di ricambi per bruciatori e caldaie a gas e gasolio, accessori per impianti [...]

01/01/2013 entra in vigore la Direttiva europea EuP - Prodotti ad alta efficienza energetica

solo le pompe più efficienti in classe A saranno conformi alla direttiva


La Direttiva EuP (Energy-using Products) è stata emanata dal Parlamento Europeo e dal Consiglio
dell'Unione Europea il 6 luglio 2005. Essa introduce una serie di regolamenti e criteri sul cosiddetto
"ecodesign" dei prodotti che consumano energia (EuP). L'obiettivo della Direttiva è ridurre l'impatto
ambientale dei prodotti che consumano energia, supportando uno sviluppo sostenibile.
Risparmio potenziale totale per i circolatori:
• 13 TWh e 6,2 milioni di tonnellate di CO2
Risparmio equivalente a:
• Consumo residenziale di 21.500.000 persone
• Consumo residenziale di Berlino, Londra, Bruxelles, Sofia, Parigi, Roma, Amsterdam, Varsavia,
Copenaghen e Riga.
Solo le più efficienti pompe di classe A attualmente in produzione sono conformi alla Direttiva EuP.
I parametri di ecodesign per i circolatori a rotore bagnato (come descritto nel regolamento della
Commissione n. 641/2009 del 22 luglio 2009) sono ora un requisito per ottenere la dichiarazione di
conformità (CE). E senza il marchio CE, un prodotto non potrà essere venduto nella UE.
I requisiti dell'Indice di Efficienza Energetica (EEI) saranno
• EE1≤ 0,27 dal 1° gennaio 2013
• EE1≤ 0,23 dal 1° agosto 2015
Scopo della Direttiva
Lo scopo della Direttiva è di forzare, per legge, i fabbricanti e gli importatori a produrre e distribuire solo
prodotti ad alta efficienza energetica, essendo provato che un enorme spreco energetico avviene nella
cosiddetta fase delle “applicazioni finali”.
Sono stati fissati livelli di efficienza minima (MEI) da rispettare per ogni categoria di prodotti interessati dalla
normativa. Sono stati fissati anche degli scadenziari da rispettare per adeguarsi alla Direttiva.
Chi non si adeguerà non otterrà la certificazione CE e non potrà commercializzare i prodotti In classe B-C-D-E-F-G
Chi verrà sorpreso a “barare” vedrà il prodotto ritirato dal mercato e verrà colpito da sanzioni.
E’ da notare che quanto sopra è molto diverso da quanto esiste attualmente in merito (etichette energetiche
o classe di efficienza dei motori), che è su base strettamente volontaria (=non obbligatoria) e solo a scopo
informativo (=non vincolante per la messa sul mercato del prodotto).
Vale a dire che attualmente il consumatore può scegliere se acquistare un prodotto energeticamente
efficiente o meno, mentre in futuro non potrà che acquistare prodotti ad alta efficienza, poiché la messa in
commercio di prodotti ”spreconi” verrà vietata.
Attenzione, è importante notare che la Direttiva riguarda solo i produttori e gli importatori, pertanto non
sono interessati:

• Pompe e motori installati precedentemente all’entrata in vigore della normativa
• Stock di materiale esistente presso rivenditori o installatori, acquistato precedentemente all’entrata in
vigore della normativa
Non sono soggetti a tale provvedimento, i circolatori utilizzati nei sistemi di distribuzione di acqua calda
sanitaria.

NEWS

E' ora possibile pagare con carta di credito

 Abbiamo attivato il servizio di pagamento con carta di credito!I clienti po ...

CON DHL SIAMO ANCORA PIU' VELOCI!

Il recente accordo sottoscritto con DHL ci permette di essere ancora più vic ...

Ravelli - Il fuoco intelligente

Le stufe a pellet rappresentano uno dei più innovativi e vantaggiosi sistemi ...
vedi tutte le news

FORNITORI